XXXVIII Corso AUC - Bosa Marina  - 8 giugno 2008

Sardegna Aỵ̣̣ !!!  Un caro saluto a tutti gli amici del 38° dalla bellissima Sardegna, dove abbiamo effettuato il raduno  il 6-7-8 Giugno 2008 in quel di Bosa Marina.
Purtroppo non eravamo in tanti ma abbiamo tenuto ugualmente su lo spirito di corpo.


Eravamo presenti:
- Renato Gaggino -  Nicola Ieluzzi e sig.ra Maria Rosaria  - Oscar Minetti - sig.ra Carmen e il figlio Paolo

- Giorgio Noce - Paolo Panzani e sig.ra Maruska - Angelo Piredda e sig.ra Fernanda -  Renzo Ricci e sig.ra Luciana - Silvio Zucca e sig.ra Pina


Oltre alla gioia dell'incontro tra di noi, abbiamo avuto l'occasione di girare in macchina ed ammirare le splendide coste della Sardegna occidentale, da Alghero fin quasi a Capo Mannu, con vedute mozzafiato su una natura aspra, selvaggia e forte, che dai monti degrada velocemente fin alle coste battute da un mare spumeggiante.
Non solo, ma abbiamo fatto un tuffo indietro nei secoli andando a visitare i megalitici siti nuragici di Losa, nel comune di Abbasanta e il complesso di Santa Cristina presso Paulilatino (OR).
L'esperienza più bella ed emozionante l'abbiamo vissuta domenica 8 giugno nel comune di Magomadas, a pochi chilometri da Bosa, dove Silvio ha la casa
paterna, per una grande festa organizzata in onore del Ten.Col. Luciano Sechi, autore dell'inno ufficiale della Brigata Sassari, inno amatissimo ormai in tutta l'isola. E' l'unico inno militare cantato (tra l'altro in lingua sarda) e i militari della Brigata, accompagnati dalla loro banda, l'hanno cantato a squarciagola insieme al pubblico presente: non ci abbiamo capito niente, ma abbiamo colto lo spirito di orgoglio e di determinazione di quella gente. Alla cerimonia abbiamo partecipato in maniera ufficiale insieme alle autorità tra cui il Prefetto di Oristano, il sindaco, il Generale della Brigata Sassari ed altri ufficiali, circondati dalla popolazione.
Piccolo aneddoto - Tutti noi del 38° abbiamo sfilato con al collo il fazzoletto rosso di Ascoli Piceno. Ad un tratto una signora mi si avvicina e mi chiede se siamo dei garibaldini. Breve mio chiarimento e applauso per tutto il nostro gruppo.
Alla fine della cerimonia, durante il rinfresco offerto dal sindaco di Magomadas il Generale Carlo Fortino ci ha invitati nella sua caserma di Sassari, ma il tempo è stato tiranno...
Eccellenti i ristoranti dove abbiamo pranzato.
Chiudo, sicuro di interpretare il sentimento di tutti gli amici partecipanti al raduno, con un doveroso ringraziamento a Silvio Zucca e alla sig.ra Pina per l'accoglienza e la puntualità nell'organizzazione. Viva la Sardegna.
Un caro abbraccio a tutti da Nicola Ieluzzi.

(cliccando sopra le miniature si possono aprire e coś memorizzare e o stampare.

 Cliccando proprio qú è possibile scaricare l'eseguibile)